IN GIRO PER LAVORO

Di lavoro faccio il rappresentante quindi sono sempre in giro per le strade italiane del nord-centro/nord dal lunedi al venerdi...I primi anni il lavoro era per me tutto nuovo,quindi ero concentrato sugli obiettivi dell’azienda e sui miei clienti,orari di arrivo perfetti pranzi veloci e sempre al pc per mandare avanti gli ordini fino alla sera,staccavo tardi e andavo in hotel a riposare...la classica vita del rappresentante modello…

Poi è successa una cosa che ha cambiato tutto…

Era maggio e faceva già caldo mi trovavo nella zona prima di Siena e mi scappava da pisciare ormai da un ora ma avevo paura di arrivare in ritardo quindi tiravo avanti...Niente mi sono dovuto fermare altrimenti me la facevo addosso...Non c’era nessuno...posto perfetto ...solo un camper ma sembrava abbandonato...quindi mi sono messo dietro per non essere visto da quelli che passavano sulla strada...mentre pisciavo sentivo delle voci mi sono girato e ho visto la finestra del camper aperta e una donna di colore con le tette nude che parlava con uno che non vedevo...mentre mi tiravo su la lampo per fare in fretta visto che non ero solo,l’uomo che non vedevo è uscito dal camper...mezza età,mal messo ma con un sorriso da orecchio a orecchio...subito dietro si è affacciata alla porta la donna che adesso era coperta con una vestaglia blu quindi potevo solo intravedere le sue grosse tette che in toni gentili con una voce non del tutto femminile mi disse che non si poteva pisciare li perchè faceva puzza,e visto che fa caldo e doveva lavorare con la finestra aperta si sentiva tutto...Ci ho messo tipo 10 secondi per capire che mestiere faceva,diciamo il tempo di sorridere e annuire..ma poi sono rimasto immobile fino a che lei mi fece una domanda secca…”prendo 50 euro vuoi salire?”

“No grazie” e sono scappato praticamente di corsa...una volta in macchina mi resi conto di avere il cazzo bazzotto...li per li non ci ho dato peso perchè per la prima volta ero in ritardo e la cosa mi aveva fatto tornare alla normalità in un istante...Dopo una settimana sempre sulla stessa strada verso l’ora di pranzo con un panino preso in un alimentari decisi di fermarmi a mangiare in quel parcheggio...mi ero messo nel punto più lontano dal camper per non dare fastidio e ho mangiato...Questa volta a pisciare ero andato nel boschetto per non essere visto veramente da nessuno ma quando stavo tornando alla macchina fuori dal camper seduta al tavolino c’era la donna in reggiseno e mutande che stava guardando proprio verso di me e addirittura mi stava facendo cenno di andare da lei...Non so perchè ma d’istinto sono andato subito e visto che lei stava aspettando un cliente e aveva ancora 15 minuti ho accettato di bere un caffè in sua compagnia...Mi guardava con interesse e malizia e chiedeva della mia vita e di che cosa mi occupavo...mentre io rispondevo lei si metteva le mani dentro il reggiseno e quando le toglieva si vedeva sempre di più il capezzolo ed erano enormi e perfettamente tondi...poi quando si è alzata per andare in bagno notai una protuberanza strana ma i miei occhi erano per quelle tette e per il mio pacco che si stava ingrossando...Tornata da me altra frase che mi ha lasciato impietrito…”vedo che mi guardi le tette ma in mezzo alle gambe ho qualcosa di più interessante” e si tirò fuori un cazzo piccolo che era già duro perchè dice che io l’ho eccitata da subito..le piacevo proprio...La mia risposta fu uguale alla prima…”No grazie,ma grazie per il caffè devo tornare a lavorare”...e di corsa alla macchina...La notte non chiusi occhio e cosa che facevo poco quando ero in giro mi sono fatto due pugnette pensando a lei...o lui...e comunque mille pensieri,che fondamentalmente sembrava una donna,capelli neri lisci fino sotto le spalle,labbra carnose,gambe perfette e tette stupende e che eccitarsi con una cosi era normale ma nello stesso tempo la cosa mi agitava...Il giorno dopo per andare da lei ho dovuto spostare 4 appuntamenti che avevo praticamente dall’altra parte della toscana ma pensavo solo li e dovevo affrontare questa cosa altrimenti non riuscivo a fare più niente...Ho bussato alla porta e lei ha aperto senza affacciarsi...sono entrato ed era sul letto nuda...nessuna parola...io mi tirai fuori il cazzo già duro e lei in un balzo ce l’aveva già in bocca e che bocca! ma non mi interessava e l’ho tolta,girata e senza tanti preliminari gliel’ho infilato nel culo e ci ho dato senza ritegno quasi con cattiveria e gli ho fatto bere tutto il mio sborro ...50 euro buttati li sul tavolo e ciao….Da lei non sono più passato….Adesso ne ho altre ..stupende...per il momento però i loro cazzi li tocco e basta...non sono pronto...ma sono solo 7 mesi che vado con le trans...chissà...

 

  • 100%
Commenti (0)

Devi aver effettuato l' accesso per inviare commenti. Per favore Accedi Oppure Registrati (gratis).

  • PinkoCash for PinkoTGirls
  • PinkoCash for PinkoTGirls